/[gentoo]/xml/htdocs/doc/it/gentoo-kernel.xml
Gentoo

Diff of /xml/htdocs/doc/it/gentoo-kernel.xml

Parent Directory Parent Directory | Revision Log Revision Log | View Patch Patch

Revision 1.14 Revision 1.15
1<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?> 1<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
2<!-- $Header: /var/cvsroot/gentoo/xml/htdocs/doc/it/gentoo-kernel.xml,v 1.14 2005/04/03 20:39:43 so Exp $ --> 2<!-- $Header: /var/cvsroot/gentoo/xml/htdocs/doc/it/gentoo-kernel.xml,v 1.15 2005/04/22 22:15:44 so Exp $ -->
3 3
4<!DOCTYPE guide SYSTEM "/dtd/guide.dtd"> 4<!DOCTYPE guide SYSTEM "/dtd/guide.dtd">
5<guide link="/doc/it/gentoo-kernel.xml" lang="it"> 5<guide link="/doc/it/gentoo-kernel.xml" lang="it">
6 6
7<title>Guida ai Kernel Gentoo Linux</title> 7<title>Guida ai Kernel Gentoo Linux</title>
38Questo documento vi fornisce una descrizione generale di tutti i tipi di sorgenti del kernel che Gentoo vi mette a disposizione con Portage 38Questo documento vi fornisce una descrizione generale di tutti i tipi di sorgenti del kernel che Gentoo vi mette a disposizione con Portage
39</abstract> 39</abstract>
40 40
41<license/> 41<license/>
42 42
43<version>1.1</version> 43<version>1.3</version>
44<date>2005-03-28</date> 44<date>2005-04-21</date>
45 45
46<chapter> 46<chapter>
47<title>Introduzione</title> 47<title>Introduzione</title>
48<section> 48<section>
49<body> 49<body>
77<section> 77<section>
78<title>gentoo-sources</title> 78<title>gentoo-sources</title>
79<body> 79<body>
80 80
81<p> 81<p>
82Per la maggior parte degli utenti, i sorgenti del kernel raccomandati sono i <c>gentoo-sources</c>. Questo pacchetto contiene due differenti versioni del kernel: gentoo-sources-2.4 e gentoo-sources-2.6. Si consiglia di utilizzare la versione 2.6 che attualmente è la versione di default per la maggior parte delle architetture. 82Per la maggior parte degli utenti, i sorgenti del kernel raccomandati sono i <c>gentoo-sources</c>. Dal rilascio 2005.0, Gentoo Linux usa 2.6 come kernel di default. A meno che non si sta usando il profilo 2.4, <c>gentoo-sources</c> sarà un kernel 2.6 sulla <e>maggior parte</e> delle architetture.
83</p>
84
85<p> 83</p>
84
85<p>
86Il <c>gentoo-sources-2.6</c> è un kernel basato su Linux 2.6, che include una varietà di patch che risolvono problemi di sicurezza, bug del kernel e aumentano la compatibilità con le architetture meno comuni. Linux 2.6 è attualmente la versione stabile ufficiale del kernel e lo sviluppo è molto rapido. Si consiglia di utilizzare il kernel 2.6, piuttosto che la vecchia versione 2.4, in quanto la più recente ha un miglior supporto hardware, migliori prestazioni e una più vasta gamma di funzionalità. 86Il <c>gentoo-sources</c> è un kernel basato su Linux 2.6, che include una varietà di patch che risolvono problemi di sicurezza, bug del kernel e aumentano la compatibilità con le architetture meno comuni. Linux 2.6 è attualmente la versione stabile ufficiale del kernel e lo sviluppo è molto rapido. Si consiglia di utilizzare il kernel 2.6, piuttosto che la vecchia versione 2.4, in quanto la più recente ha un miglior supporto hardware, migliori prestazioni e una più vasta gamma di funzionalità.
87</p>
88
89<p> 87</p>
88
89<p>
90Alcuni dei sistemi meno comuni non sono pienamente compatibili con Linux 2.6, e alcuni utenti preferiscono utilizzare Linux 2.4 considerandolo più affidabile e testato; per questa ragione viene fornito anche <c>gentoo-sources-2.4</c>. Le patch incluse in questo kernel sono molto simili a quelle incluse nella versione 2.6, con in più alcune patch pensate per aggiungere funzionalità e migliore le prestazioni del sistema. Linux 2.4 attualmente non viene più sviluppato, quindi i nuovi rilasci comprendono solo aggiornamenti di sicurezza. Si suggerisce di aggiornare i propri sistemi a Linux 2.6. Molto utile è <uri link="http://www.gentoo.org/doc/en/migration-to-2.6.xml">questo documento</uri>. 90Alcuni dei sistemi meno comuni non sono pienamente compatibili con Linux 2.6, e alcuni utenti preferiscono utilizzare Linux 2.4 considerandolo più affidabile e testato; per questa ragione viene fornito anche <c>gentoo-sources</c> (la versione 2.4). Le patch incluse in questo kernel sono molto simili a quelle incluse nella versione 2.6, con in più alcune patch pensate per aggiungere funzionalità e migliore le prestazioni del sistema. Linux 2.4 attualmente non viene più sviluppato, quindi i nuovi rilasci comprendono solo aggiornamenti di sicurezza. Si suggerisce di aggiornare i propri sistemi a Linux 2.6. Molto utile è <uri link="http://www.gentoo.org/doc/en/migration-to-2.6.xml">questo documento</uri>.
91</p> 91</p>
92 92
93<p> 93<p>
94Il pacchetto <c>gentoo-sources</c> assorbe gran parte degli sforzi del team di sviluppo del kernel di Gentoo, il quale può contare sull'esperienza di Greg Kroah-Hartman, che è il manteiner di udev e il responsabile dei sottosistemi USB e PCI del kernel Linux ufficiale. 94Il pacchetto <c>gentoo-sources</c> assorbe gran parte degli sforzi del team di sviluppo del kernel di Gentoo, il quale può contare sull'esperienza di Greg Kroah-Hartman, che è il manteiner di udev e il responsabile dei sottosistemi USB e PCI del kernel Linux ufficiale.
95</p> 95</p>
176<section> 176<section>
177<title>ck-sources</title> 177<title>ck-sources</title>
178<body> 178<body>
179 179
180<p> 180<p>
181<c>ck-sources</c> è il set di patches di Con Kolivas. Questo kernel è <e>estremamente</e> ottimizzato per le prestazioni desktop ponendo attenzione al rendimento e ad alcune capacità di programmare la priorità delle applicazioni. I test sui kernel Con Kolivas dimostrano che si tratta della combinazione ideale di funzionalità per un utilizzo desktop. Guardate <uri>http://kernel.kolivas.org</uri> per avere maggiori informazioni su Con e le sue patches. 181<c>ck-sources</c> è il set di patches di Con Kolivas. Questo è principalmente designato per migliorare la risposta del sistema e l'interattività e è configurabile per workloads di variazione (da server a desktop). Il set di patch è anche abbastanza maturo e è stato messo attraverso iterazioni di sviluppo e sintonizzazione. La enfasi di ogni rilascio è per la stabilità e sicurezza. Supporto e informazioni sono disponibili in <uri>http://kernel.kolivas.org</uri> e in <c>#ck</c> su <c>irc.oftc.net</c>.
182</p> 182</p>
183 183
184</body> 184</body>
185</section> 185</section>
186 186

Legend:
Removed from v.1.14  
changed lines
  Added in v.1.15

  ViewVC Help
Powered by ViewVC 1.1.20