/[gentoo]/xml/htdocs/doc/it/guide-localization.xml
Gentoo

Diff of /xml/htdocs/doc/it/guide-localization.xml

Parent Directory Parent Directory | Revision Log Revision Log | View Patch Patch

Revision 1.28 Revision 1.29
1<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?> 1<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
2<!DOCTYPE guide SYSTEM "/dtd/guide.dtd"> 2<!DOCTYPE guide SYSTEM "/dtd/guide.dtd">
3<!-- $Header: /var/cvsroot/gentoo/xml/htdocs/doc/it/guide-localization.xml,v 1.28 2010/02/21 17:14:32 scen Exp $ --> 3<!-- $Header: /var/cvsroot/gentoo/xml/htdocs/doc/it/guide-localization.xml,v 1.29 2012/02/22 20:57:51 swift Exp $ -->
4 4
5<guide link="/doc/it/guide-localization.xml" lang="it"> 5<guide lang="it">
6<title>Guida alla localizzazione di Gentoo Linux</title> 6<title>Guida alla localizzazione di Gentoo Linux</title>
7 7
8<author title="Autore"> 8<author title="Autore">
9 Alexander Holler 9 Alexander Holler
10</author> 10</author>
23<author title="Redazione"> 23<author title="Redazione">
24 <mail link="flammie@gentoo.org">Flammie Pirinen</mail> 24 <mail link="flammie@gentoo.org">Flammie Pirinen</mail>
25</author> 25</author>
26<author title="Redazione"> 26<author title="Redazione">
27 <mail link="nightmorph"/> 27 <mail link="nightmorph"/>
28</author>
29<author title="Redazione">
30 <mail link="klondike"/>
28</author> 31</author>
29<author title="Traduzione"> 32<author title="Traduzione">
30 <mail link="grandezot@cheapnet.it">Raffaele Camarda</mail> 33 <mail link="grandezot@cheapnet.it">Raffaele Camarda</mail>
31</author> 34</author>
32<author title="Traduzione"> 35<author title="Traduzione">
41lingua, NdT) la propria distribuzione Gentoo Linux per qualsiasi paese Europeo. 44lingua, NdT) la propria distribuzione Gentoo Linux per qualsiasi paese Europeo.
42Verrà affrontata anche la configurazione del sistema per utilizzare il simbolo 45Verrà affrontata anche la configurazione del sistema per utilizzare il simbolo
43dell'Euro. 46dell'Euro.
44</abstract> 47</abstract>
45 48
46<version>1.46</version> 49<version>2</version>
47<date>2010-02-14</date> 50<date>2011-09-12</date>
48 51
49<chapter> 52<chapter>
50<title>Fuso Orario (Time zone)</title> 53<title>Fuso Orario (Time zone)</title>
51<section> 54<section>
52<body> 55<body>
54<p> 57<p>
55Per avere una corretta gestione dell'ora va prima impostato il fuso orario 58Per avere una corretta gestione dell'ora va prima impostato il fuso orario
56(timezone) così che il sistema possa sapere in quale parte del mondo si trova. 59(timezone) così che il sistema possa sapere in quale parte del mondo si trova.
57Cercare il proprio fuso orario nella directory 60Cercare il proprio fuso orario nella directory
58<path>/usr/share/zoneinfo/</path>, dopodiché impostarlo in modo appropriato 61<path>/usr/share/zoneinfo/</path>, dopodiché impostarlo in modo appropriato
59nel file <path>/etc/conf.d/clock</path>. È sconsigliabile riferirsi ai fusi 62nel file <path>/etc/timezone</path>. È sconsigliabile riferirsi ai fusi
60orari presenti in <path>/usr/share/zoneinfo/Etc/GMT*</path> poiché spesso i loro 63orari presenti in <path>/usr/share/zoneinfo/Etc/GMT*</path> poiché spesso i loro
61nomi non corrispondono a ciò che in realtà sono: ad esempio <path>GMT-8</path> è 64nomi non corrispondono a ciò che in realtà sono: ad esempio <path>GMT-8</path> è
62di fatto GMT+8. 65di fatto GMT+8.
63</p> 66</p>
64 67
66# <i>ls /usr/share/zoneinfo</i> 69# <i>ls /usr/share/zoneinfo</i>
67<comment>(Supponendo di voler usare il fuso orario di Roma)</comment> 70<comment>(Supponendo di voler usare il fuso orario di Roma)</comment>
68<comment>(Per prima cosa copiare la zona appropriata nel file localtime)</comment> 71<comment>(Per prima cosa copiare la zona appropriata nel file localtime)</comment>
69# <i>cp /usr/share/zoneinfo/Europe/Rome /etc/localtime</i> 72# <i>cp /usr/share/zoneinfo/Europe/Rome /etc/localtime</i>
70<comment>(Ora specificare il proprio fuso orario)</comment> 73<comment>(Ora specificare il proprio fuso orario)</comment>
71# <i>nano -w /etc/conf.d/clock</i> 74# <i>nano -w /etc/timezone</i>
72TIMEZONE="Europe/Rome" 75TIMEZONE="Europe/Rome"
73# <i>date</i> 76# <i>date</i>
74Wed Mar 8 00:46:05 CET 2006 77Wed Mar 8 00:46:05 CET 2006
75</pre> 78</pre>
76 79
98<p> 101<p>
99In molte installazioni di Gentoo Linux, l'orologio di sistema è impostato su UTC 102In molte installazioni di Gentoo Linux, l'orologio di sistema è impostato su UTC
100(o GMT, Greenwhich Mean Time), quindi viene preso il fuso orario dall'account 103(o GMT, Greenwhich Mean Time), quindi viene preso il fuso orario dall'account
101per determinare l'ora locale. Se per qualche ragione si desidera che il proprio 104per determinare l'ora locale. Se per qualche ragione si desidera che il proprio
102orologio di sistema non sia in UTC, va modificato il file 105orologio di sistema non sia in UTC, va modificato il file
106<path>/etc/conf.d/hwclock</path> (o se si usa Gentoo BSD:
103<path>/etc/conf.d/clock</path> e cambiato il valore di <c>CLOCK</c> da 107<path>/etc/conf.d/adjkerntz</path>) e cambiato il valore di <c>clock</c> da
104<c>UTC</c> a <c>local</c>. 108<c>UTC</c> a <c>local</c>.
105</p> 109</p>
106 110
107<pre caption="Ora locale vs. GMT"> 111<pre caption="Ora locale vs. GMT">
108<comment>(consigliato:)</comment> 112<comment>(consigliato:)</comment>
109CLOCK="UTC" 113clock="UTC"
110<comment>(o:)</comment> 114<comment>(o:)</comment>
111CLOCK="local" 115clock="local"
112</pre> 116</pre>
113 117
114</body> 118</body>
115</section> 119</section>
116</chapter> 120</chapter>
248LC_COLLATE="C" 252LC_COLLATE="C"
249</pre> 253</pre>
250 254
251<note> 255<note>
252Usare <c>it_IT@euro</c> come propria variabile LANG se si vuole utilizzare il 256Usare <c>it_IT@euro</c> come propria variabile LANG se si vuole utilizzare il
253simbolo di valuta dell'Euro (€) 257simbolo di valuta dell'Euro (€) o una locale non basata su UTF-8.
254</note> 258</note>
255 259
256<p> 260<p>
257È anche possibile, e molto comune specialmente in ambienti UNIX più 261È anche possibile, e molto comune specialmente in ambienti UNIX più
258tradizionali, lasciare le impostazioni globali invariate, ad es. con locale a 262tradizionali, lasciare le impostazioni globali invariate, ad es. con locale a
377<section> 381<section>
378<body> 382<body>
379 383
380<p> 384<p>
381Il layout della tastiera per la console si imposta in 385Il layout della tastiera per la console si imposta in
382<path>/etc/conf.d/keymaps</path> tramite la variabile <c>KEYMAP</c>. Valori 386<path>/etc/conf.d/keymaps</path> tramite la variabile <c>keymap</c>. Valori
383validi per tale variabile possono essere trovati in 387validi per tale variabile possono essere trovati in
384<path>/usr/share/keymaps/<c>{arch}</c>/</path>. <path>i386</path> presenta delle 388<path>/usr/share/keymaps/<c>{arch}</c>/</path>. <path>i386</path> presenta delle
385ulteriori sottoclassi (<path>qwerty/</path>, <path>azerty/</path>, etc.). Alcune 389ulteriori sottoclassi (<path>qwerty/</path>, <path>azerty/</path>, etc.). Alcune
386lingue hanno opzioni multiple, così la decisione migliore potrebbe essere quella 390lingue hanno opzioni multiple, così la decisione migliore potrebbe essere quella
387di provarne diverse per ottenere quella che meglio si adatta alle proprie 391di provarne diverse per ottenere quella che meglio si adatta alle proprie
388necessità. 392necessità.
389</p> 393</p>
390 394
391<pre caption="Impostare la keymap della console"> 395<pre caption="Impostare la keymap della console">
392KEYMAP="it" 396keymap="it"
393KEYMAP="it-latin1" 397keymap="it-latin1"
394KEYMAP="it-latin1-nodeadkeys" 398keymap="it-latin1-nodeadkeys"
395</pre> 399</pre>
396 400
397</body> 401</body>
398</section> 402</section>
399</chapter> 403</chapter>
407Il layout della tastiera per il server grafico X è specificato in 411Il layout della tastiera per il server grafico X è specificato in
408<path>/etc/X11/xorg.conf</path> dall'opzione <c>XkbLayout</c> 412<path>/etc/X11/xorg.conf</path> dall'opzione <c>XkbLayout</c>
409</p> 413</p>
410 414
411<pre caption="Impostare il layout della tastiera per X"> 415<pre caption="Impostare il layout della tastiera per X">
412 Section "InputDevice" 416Section "InputClass"
413 Identifier "Keyboard1" 417 Identifier "keyboard-all"
414 ... 418 Driver "evdev"
415 Option "XkbLayout" "it" 419 Option "XkbLayout" "it"
416 # Option "XkbModel" "pc105" <comment>## questo è per le tastiere internazionali.</comment> 420 #Option "XkbModel" "pc105"
417 # Option "XkbVariant" "nodeadkeys" <comment>## questo sarebbe usato per l'input xterm.</comment> 421 MatchIsKeyboard "on"
418 ... 422EndSection
419</pre> 423</pre>
420 424
421<p> 425<p>
422Se si ha un layout di tastiera internazionale, impostare l'opzione 426Se si ha un layout di tastiera internazionale, impostare l'opzione
423<c>XkbModel</c> a <c>pc102</c> oppure a <c>pc105</c>, dato che questo consentirà 427<c>XkbModel</c> a <c>pc102</c> oppure a <c>pc105</c>, dato che questo consentirà
436tutto quello che occorre fare è aggiungere poche linee a <path>xorg.conf</path> 440tutto quello che occorre fare è aggiungere poche linee a <path>xorg.conf</path>
437per specificare i layout desiderato e il comando abbreviato. 441per specificare i layout desiderato e il comando abbreviato.
438</p> 442</p>
439 443
440<pre caption="Passare da un layout di tastiera ad un altro"> 444<pre caption="Passare da un layout di tastiera ad un altro">
441 Section "InputDevice" 445Section "InputClass"
442 Identifier "Keyboard1" 446 Identifier "keyboard-all"
443 ... 447 Driver "evdev"
444 Option "XkbLayout" "us,ru" 448 Option "XkbLayout" "us,ru"
445 Option "XkbOptions" "grp:alt_shift_toggle,grp_led:scroll" 449 Option "XkbOptions" "grp:alt_shift_toggle,grp_led:scroll"
450 MatchIsKeyboard "on"
451EndSection
446</pre> 452</pre>
447 453
448<p> 454<p>
449Qui <c>XkbOptions</c> consente di passare da un layout di tastiera ad un altro, 455Qui <c>XkbOptions</c> consente di passare da un layout di tastiera ad un altro,
450semplicemente premendo <c>ALT+Shift</c>. Questo farà anche accendere e spegnere 456semplicemente premendo <c>ALT+Shift</c>. Questo farà anche accendere e spegnere
477<section> 483<section>
478<body> 484<body>
479 485
480<p> 486<p>
481Per fare in modo che la propria console mostri il simbolo dell'euro bisogna 487Per fare in modo che la propria console mostri il simbolo dell'euro bisogna
482impostare la variabile <c>CONSOLEFONT</c> in 488impostare la variabile <c>consolefont</c> in
483<path>/etc/conf.d/consolefont</path> al nome di uno dei file presenti in 489<path>/etc/conf.d/consolefont</path> al nome di uno dei file presenti in
484<path>/usr/share/consolefonts/</path> (senza <c>.psfu.gz</c>). <c>lat9w-16</c> 490<path>/usr/share/consolefonts/</path> (senza <c>.psfu.gz</c>). <c>lat9w-16</c>
485possiede il simbolo dell'Euro. 491possiede il simbolo dell'Euro.
486</p> 492</p>
487 493
488<pre caption="Impostare i font della console"> 494<pre caption="Impostare i font della console">
489CONSOLEFONT="lat9w-16" 495consolefont="lat9w-16"
490</pre> 496</pre>
491 497
492<p> 498<p>
493Verificare che <c>CONSOLEFONT</c> sia nel runlevel di boot: 499Verificare che <c>consolefont</c> sia nel runlevel di boot:
494</p> 500</p>
495 501
496<pre caption="Verificare il giusto runlevel"> 502<pre caption="Verificare il giusto runlevel">
497# <i>rc-update -v show | grep -i consolefont</i> 503# <i>rc-update -v show | grep consolefont</i>
498</pre> 504</pre>
499 505
500<p> 506<p>
501Se non viene mostrato alcun runlevel per <c>CONSOLEFONT</c>, aggiungerlo al 507Se non viene mostrato alcun runlevel per <c>consolefont</c>, aggiungerlo al
502giusto livello: 508giusto livello:
503</p> 509</p>
504 510
505<pre caption="Aggiungere consolefont al runlevel di boot"> 511<pre caption="Aggiungere consolefont al runlevel di boot">
506# <i>rc-update add consolefont boot</i> 512# <i>rc-update add consolefont boot</i>

Legend:
Removed from v.1.28  
changed lines
  Added in v.1.29

  ViewVC Help
Powered by ViewVC 1.1.20